Incentivi anche per i Pannelli Solari per la Produzione di Acqua Calda

Fino ad oggi i pannelli solari termici, quelli che vengono utilizzati per la produzione di acqua calda, non godevano di incentivi come accade per gli impianti fotovoltaici. Le cose sono cambiate a partire dal 9 aprile 2013 con la pubblicazione da parte del Gse dei regolamenti per usufruire degli incentivi in attuazione del Decreto Ministeriale del 28-12-2012 licenziato dal Ministero dello Sviluppo Economico, dell’ Ambiente e della tutela del Territorio e del Mare.

Si chiama Conto Termico ed assegna contributi direttamente sul conto corrente di coloro che effettuano gli interventi previsti dalle agevolazioni. A disposizione dei cittadini privati ci sono 700 milioni di euro da sfruttare che verranno distribuiti in base all’ opera effettuata. Viene coperto circa il 40% della spesa affrontata erogati in 2 o 5 rate annuali.conto termico

Si incentiva l’acquisto di pannelli solari termici, sostituzione di impianti di riscaldamento con pompe di calore a biomassa, sostituzione di scalda acqua elettrici con pompe di calore, termocamini e stufe a pellet, installazione di impianti di rinfrescamento solar cooling, camini a biomassa, caldaie a condensazione. Ma anche coibentazione di edifici per il miglioramento delle caratteristiche termiche, oppure sistemi di schermatura e ombreggiamento dal sole.

Oltre che per il tipo di interventi e per il metodo di misura del premio, il contributo diretto è la caratteristica che distingue il Conto Termico dai bonus del 36% (fino a fine giugno del 2013 è del 50%) sulle ristrutturazioni e del 55% sul risparmio energetico (36% dal primo luglio 2013), che invece vengono erogati attraverso detrazioni fiscali dall’ Irpef in dieci rate annuali. E per cui bisogna disporre di un reddito sufficiente per scalare il bonus.

Gli incentivi erogati: dipendono dagli impianti installati. Qualche esempio: scalda acqua a pompa di calore viene coperto il 40% della spesa per un massimo di 400 euro per scaldaacqua con meno di 150 litri, 700 euro per quelli che hanno una portata superiore a 150 litri.

Per i collettori solari termici per la produzione di acqua calda vengono erogati incentivi per 2 anni in base alla capacità produttiva dei pannelli, e quindi alla loro superficie.

Il decreto completo con tutta la regolamentazione può essere consultato a questo indirizzo.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *