La durata dei Pannelli Solari

I pannelli solari utilizzati per l’installazione di impianti fotovoltaici non sono eterni. Il loro degrado, anche se lento, è inesorabile. Come tutte le cose nulla è eterno, ma spesso ci si chiede quanto possa essere la loro durata, quanti anni di buon funzionamento aspettarsi, a che livelli, se il rendimento viene compromesso nel corso del tempo.

Per rispondere a queste domande partiamo da un fatto tangibile, dalla garanzia offerta dai produttori che può essere un buon punto di riferimento.rendimento pannelli solari

Quasi tutti i moduli hanno una garanzia per difetti sul prodotto di 10 anni. Sia che si tratta di quelli ad alto rendimento come Sunpower e Sanyo, sia che si opti per l’acquisto di un prodotto economico, magari di manifattura cinese come i Trina, Yingli oppure Suntech. Significa che entro questo arco di tempo il malfunzionamento è protetto e ci si può rivolgere al produttore, anche in caso di microfessurazioni, ovvero quel fenomeno che si presenta visivamente sulle celle con un effetto “bava di lumaca” e che può degradare la potenza del pannello.

La seconda garanzia offerta dai produttori è quella relativa al rendimento. Tutti i pannelli con il passare degli anni “perdono di efficacia“, ovvero producono sempre meno energia elettrica. Questo “decremento” è spesso misurabile, a 25 anni la potenza che solitamente è in grado di generare un modulo si colloca tra il 70 e l’80% rispetto all’ inizio (vedi foto).

Tutto ciò non significa che il pannello dopo 25 anni termini di vivere. Continuerà a subire un degrado compreso tra lo 0,5% e l’1% annuo, un po’ come una pila che si scarica lentamente.

Numerosi test sono stati eseguiti da laboratori indipendenti per misurare la durata dei pannelli fotovoltaici. Il Cat “Centre for Alternative Technology” che si trova in Inghilterra ha effettuato una prova su un impianto installato nel 1997 e composto da 180 moduli. Nel 2010, dopo 13 anni di funzionamento, i tecnici hanno misurato un degrado di appena il 9% rispetto all’inizio per un -0,7% annuale. Questi i risultati del test.

Ci sono ad ogni modo celle fotovoltaiche che sono da piú di 30 anni in funzione. Non avete in casa una calcolatrice a celle solari? Provate a vedere se ancora è efficace, magari scoprirete che è stata prodotta negli anni 80, ben 35 anni fa.

Sono invece piú le batterie ricaricabili per fotovoltaico quelle che si degradano di piú nel corso del tempo. Questo però è piú un problema che deve affrontare chi ha deciso di installare un impianto  self storage, off-grid, che permette di essere completamente autonomo dal punto di vista energetico.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *