Pannelli Fotovoltaici a Concentrazione Beghelli

pannelli a concentrazione beghelliInsieme all’ opzione Tetto d’Oro, impianto domestico solare da 2,8 kwp, Beghelli ha in catalogo anche la soluzione dei pannelli fotovoltaici a concentrazione. Si chiama Albero d’Oro il sistema chiavi in mano proposto dall’ azienda italiana. Il listino prezzi non è disponibile sul web, ma il costo dovrebbe aggirarsi sui 35mila euro per albero.

Ogni impianto, che occupa circa 40 mq e misura 7,670 x 5,560 metri, è costituito da 48 moduli fotovoltaici, all’ interno di ognuno dei quali ci sono 64 celle multigiunzione. La potenza che sviluppa è di 8,16 kWp.

Come funzionano i pannelli fotovoltaici a concentrazione: è una metodologia piuttosto innovativa. Uno specchio fa riflettere i raggi del sole sulla cella fotovoltaica di tipo a multigiunzione che ne aumenta il rendimento fino ad arrivare a soglie del 37% (il doppio rispetto ad un normale pannello solare). La cella multigiunzione è realizzata sovrapponendo diversi strati di film sottili di semiconduttori con valori di energia diversa. Ogni strato assorbe in maniera ottimale i fotoni di un certo range di energia, evitando di sprecare quella in eccesso rispetto al valore del gap.

Per far sì che i moduli siano sempre esposti in maniera ottimale per l’irraggiamento il sistema è montato su un inseguitore dotato di telecamera solare. Si tratta di un palo di sostegno in acciaio dotato di motore che fa ruotare orizzontalmente e verticalmente il sistema su cui sono montati i moduli.
Ogni modulo fotovoltaico (potenza di picco di 170 wp) è dotato di un mini inverter posto sul retro che lo rende indipendente dagli altri in caso di malfunzionamento.

inseguitore solare beghelliBeghelli mette a disposizione anche un sistema di Telegestione controllabile a distanza con Gsm che permette il monitoraggio ed il funzionamento in ogni momento dell’impianto fotovoltaico a concentrazione.

Vantaggi: come detto il rendimento di un modulo è il doppio di un normale pannello fotovoltaico. Ci vuole pochissimo silicio per la costruzione di una cella e quindi i costi di produzione si abbattono anche se vengono poi ribilanciati dalle spese necessarie per l’inseguitore e per la manutenzione dello stesso.
Gli incentivi del conto energia relativi ai sistemi con pannelli fotovoltaici a concentrazione (solo per persone giuridiche e soggetti pubblici) che abbiano potenza nominale non inferiore a 1 kW e non  superiore a 5 MW vengono erogati per 20 anni nella misura di :
€ 0,345 per kw (potenza fino a 200 kw),  € 0,298 per kw (potenza compresa tra 200 e 1000 kw), € 0,261 per kw (potenza compresa tra 200 e 1000 kw) per impianti entrati in funzione nel secondo semestre 2012.
Dal 2013 gli incentivi si abbassano ogni semestre in misura del 4% fino a terminare il 31 dicembre 2016 inoltre verrà remunerata solo l’energia prodotta e la tariffa incentivante sarà distinta per la quota energia autoconsumata e per l’energia in eccedenza immessa in rete  che sarà omnicomprensiva.

Svantaggi: i pannelli fotovoltaici a concentrazione sono molto performanti con luce diretta del sole, ottima soluzione quindi per installazioni nel centro-sud Italia, un po’ meno con luce diffusa, ovvero in giornate nuvolose o di foschia.

L’informativa sull’Albero d’Oro Beghelli è disponibile a questo indirizzo: http://www.beghelli.it/website/speciali/alberoDoro/cat_alberodoro.pdf

3 commenti

  • francesco isabella

    si chiede le caratteristiche tecniche del pannello concentratore solare e generativo.

  • vecchio salvatore

    salve siamo interessati a sapere realmente ad oggi a quanto ammonta l’incentivo per i pannelli fotovoltaici a concentrazione. distindi saluti

    • attualmente gli incentivi legati al conto energia si sono esauriti, sono disponibili le detrazioni fiscali del 50% per tutto il 2014 o quelle del 65% legate al risparmio energetico.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *